Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Protezione Civile


Caro concittadino,

 in concomitanza con la costituzione dell’Unione dei Comuni delle Colline Pisane è stato istituito il nuovo centro intercomunale di protezione civile che coordina i 5 comuni. Al momento l’ufficio responsabile del centro intercomunale, che gestisce in forma di gestione associata la funzione, sta lavorando al nuovo piano di protezione civile, continuando nel frattempo a garantire la reperibilità h24 del centro situazioni che ha il compito di recepire le allerte emanate dalla Regione, il monitoraggio dell’evento in corso e di supportare i Comuni durante gli avvenimenti calamitosi. Inoltre rimangono attivi i centri operativi comunali (C.O.C.). Nel nuovo piano, a cui l’ufficio sta lavorando, saranno riperimetrate le aree a rischio (idrogeologico e morfologico) e considerate le aree a rischio sismico individuate dai piani strutturali dei comuni, così come previsto dalla L.R 67/2003 regolamento 69/2004 modificato con 44/2006, controllate le aree di attesa e quelle di ricovero per la popolazione e riscritte le procedure che i Comuni dovranno seguire in caso di evento calamitoso così come previsto dal nuovo regolamento regionale. Al momento rimane attivo il vecchio sito del centro intercomunale http://valdicecina.salaoperativaprociv.org  dove è possibile trovare le allerte meteo emesse dalla Regione, le cartografie del piano vigente e importanti consigli di autoprotezione per i rischi a cui è soggetto il territorio; a breve, il centro intercomunale pubblicherà un nuovo sito con una nuova veste grafica con molte importanti funzioni utili per la salvaguardia del cittadino. Tutti i Comuni dell’Unione si sono dotati di un sistema di allerta telefonica, nel caso il tuo numero non fosse inserito nell’elenco telefonico o tu volessi inserire il numero del tuo cellulare potrai iscriverti al sistema andando sul sito del comune  http://www.comune.castellina.pi.it .

I rischi presenti nel Comune di Castellina sono quello idrogeologico (allagamenti e esondazione) morfologico (frane e smottamenti) e quello sismico, inoltre bisogna tener conto del pericolo incendi

boschivi soprattutto quelli che possono interessare le abitazioni (detti incendi di interfaccia) e infine

il rischio neve. Inoltre alcune zone del Comune (Le Badie) ricadono in un’area interessata dalle problematiche di esondazione dovute alla diga di Santa Luce.

In questo opuscolo troverai una mappa in cui sono indicate, con colori differenti, le aree a maggior

rischio idraulico denominate (PI3 e PI4), ti invito a prendere atto della localizzazione della tua abitazione per poter essere cosciente di un eventuale rischio, a memorizzare l’ubicazione delle aree di attesa, cioè le zone sicure in cui ti dovrai recare in caso di sisma e i metodi comportamentali da tenere in caso di evento calamitoso.

Nel ricordarti che la protezione civile è costituita anche da ogni singolo cittadino e che ciascuno secondo le proprie possibilità, porta reciproco aiuto agli altri rendendosi disponibile nei confronti della comunità, ti rinnovo l’invito a leggere e divulgare il materiale inviatoti, al fine di creare quella giusta consapevolezza dei rischi del proprio territorio e dei comportamenti da tenere in caso di calamità, primo e indispensabile passo per il superamento degli eventi che potrebbero accadere.

 

 

Il Sindaco

Federico Lucchesi

 

IMPORTANT INFORMATION

 


Allegato cartina (1,41 MB)

Tags: -